Questo sito momentaneamente in fase di aggiornamento è il nostro catalogo on-line e gli acquisti possono essere effettuati solo presso la nostra sede in Via Ottaviano 32, Roma oppure in Via Orlando Ferrazza 52, Genzano

Harry Potter - Boccino d'Oro

PDFStampa
Autentica riproduzione del boccino d'oro del Quidditch. E' realizzato in metallo placcato argento e oro 24k e si poggia su una base di legno verniciato nero.
Alto circa 17,50/ 18,00 cm.

Prodotto ufficiale © Warner Bros. Entertainment Inc.
Harry Potter - Boccino d'Oro - metallo placcato argento e oro 24k - Prodotto Ufficiale Warner Bros.
Prezzi incredibili!

Codice: NN7144
Descrizione

Il Boccino d'Oro (ing: Golden Snitch), o semplicemente il Boccino (ing: Snitch), è una delle palle usate nel gioco del Quidditch. Compito del Cercatore è individuare ed acchiappare il Boccino, facendo guadagnare 150 punti alla sua squadra e portando a termine la partita.

Il Boccino è piccolo, dorato e dotato di ali. Vola intorno al campo di Quidditch ad altissima velocità, a volte arrestandosi di colpo. Può inoltre cambiare direzione istantaneamente grazie alle articolazioni rotanti delle ali.[2]È stregato per rimanere entro i confini del campo di Quidditch.

I Boccini hanno una memoria tattile, e ricordano chi è la prima persona che li ha toccati, in caso di disputa sul risultato.

I Cercatori di entrambe le squadre devono cercare di prendere per primi il Boccino, guadagnando 150 punti e vincendo la partita. L'incontro finisce solo quando il Boccino viene recuperato.

Il Bolcino d'Oro

Originariamente il Boccino non era usato, ma al suo posto era il Bolcino d'Oro, un uccello piccolo e velocissimo, ad essere catturato durante le partite. Fu introdotto nel Quidditch nel 1269, quando il Capo del Concilio dei Maghi, Barberus Bragge, liberò l'uccellino durante una partita di Quidditch, offrendo una ricompensa di 150 galeoni (che ora corrispondono a più di un milione di galeoni) a chiunque lo avesse preso.

Da quel momento in poi, divenne comune rilasciare un Bolcino durante le partite. Come tributo a Bragge, venivano assegnati 150 punti alla squadra che prendeva il Bolcino. L'uso di questi uccellini minava pericolosamente la loro specie, ma i maghi si rifiutarono di fermare questa attività barbarica fino a quando i Bolcini non divennero in via di estinzione.

Per la corretta navigazione su Storia e Magia, sono necessari dei cookies. Privacy.

Navigando su questo sito accetto i cookies.