Questo sito momentaneamente in fase di aggiornamento è il nostro catalogo on-line e gli acquisti possono essere effettuati solo presso la nostra sede in Via Ottaviano 32, Roma oppure in Via Orlando Ferrazza 52, Genzano

Assassin's Creed - Busto Altaïr

PDFStampa
Busto della famosa saga Assassin's Creed raffigurante Altaïr Ibn-La'Ahad. Realizzato in PVC, misura circa 19x14x24cm
Prodotto ufficiale © Ubisoft
Assassin's Creed - Busto Altaïr - Prodotto Ufficiale Ubisoft
Assassin's Creed - Busto - Altair - Ufficiale
Prezzi incredibili!

Codice: ACBUSUBI0020
Descrizione

Altaïr Ibn-La'Ahad (in araboالطائر إبن لا أحد‎; Masyaf, 11 gennaio 1165 - Masyaf, 12 agosto 1258), è un personaggio immaginario protagonista del primo videogioco di Assassin's Creed, del prequel Assassin's Creed: Altaïr's Chronicles e del sequel Assassin's Creed: Bloodlines. Compare come personaggio di rilievo anche in Assassin's Creed: Revelations e in molti fumetti e romanzi inerenti alla serie. È inoltre possibile impersonarlo in un breve ricordo che lo riguarda in Assassin's Creed 2.

Fu un membro dell'Ordine degli Assassini considerato un vero e proprio eroe della Confraternita, nonché il Mentore più leggendario. Cresciuto per diventare un Assassino dalla nascita, Altaïr ottenne il rango di Maestro Assassino a soli venticinque anni[1]. Tuttavia, dopo il suo fallimento all'ottenimento della Mela da Roberto di Sable all'inizio del 1191, e la successiva invasione dei Templari di Masyaf, sede dell'Ordine degli Assassini, fu declassato al rango di novizio e inviato alla ricerca di redenzione[2].

Con il compito di uccidere nove persone, che, a sua insaputa, componevano i ranghi dell'Ordine dei Templari in Terra Santa, Altaïr iniziò una missione per cambiare i suoi modi di agire e liberare il regno dalla corruzione dei nove. Durante la sua ricerca però, Altaïr venne a sapere di un complotto ben più sinistro di quanto originariamente creduto. Completata la sua missione di uccidere i nove bersagli, e liberato l'Ordine dal suo infimo Mentore Al Mualim, Altaïr salì al rango di Mentore, portando l'Ordine a prosperare sempre più e gli Assassini ad agire con molta più discrezione di prima.

Grazie alla Mela, Altaïr modificò lo stile di vita dell'Ordine, scrivendo nel frattempo il suo leggendario Codice per le generazioni successive[3]. Il suo nome continuerà ad essere ricordato nell'Ordine, influenzando notevolmente la vita dei suoi discendenti. La sua discendenza contiene una figura importante all'interno dell'Ordine degli Assassini: Desmond Miles.

Per la corretta navigazione su Storia e Magia, sono necessari dei cookies. Privacy.

Navigando su questo sito accetto i cookies.