Questo sito è il nostro catalogo on-line,gli acquisti possono essere effettuati solo presso la nostra sede in Via Ottaviano 32, Roma

Assassin´s Creed III - Action Figure Connor Kenway

PDFStampa
Action Figure di Connor Kenway. Misura 28 cm. Il cappuccio è realizzato in morbidi materiali per permettere di scoprire interamente il capo. La figure permette di replicare svariate pose dell'eroe della serie durante le sue epiche battaglie.

Prodotto ufficiale © Ubisoft
Assassin´s Creed III - Action Figure Connor Kenway - Prodotto Ufficiale Ubisoft
Prezzi incredibili!

Codice: HESQ320230
Descrizione

Ratonhnhaké:ton (4 aprile 1756 - ?) meglio noto come Connor, è stato un nativo della tribù mohawk dei Kanien'kehá:ka ed il leader del ramo coloniale della Confraternita degli Assassini negli anni della guerra di indipendenza americana. Figlio del TemplareHaytham Kenway e della nativa americana Kaniehti:io, il giovane Ratonhnhaké:ton crebbe secondo le tradizioni della sua tribù. Ad appena cinque anni vide sua madre morire in un incendio, di cui addossò la colpa al Templare Charles Lee.

Il ragazzo quindi continuò a crescere da orfano, finché un giorno, dopo aver incontrato Giunone attraverso il Nexus, decise di mettersi in viaggio in cerca degli Assassini. Dopo alcune settimane di viaggio, Ratonhnhaké:ton incontrò il Mentore del decaduto ramo coloniale della Confraternita, Achille Davenport. Quindi passò quattro anni ad allenarsi sotto la guida di quest'ultimo, assumendo poi il nome di Connor e iniziando una spietata caccia ai maggiori Templari dell'epoca.

Durante la sua avventura, Connor si ritrovò ad aiutare più volte l'esercito continentale del comandate supremo George Washington; molte delle sue azioni si rivelarono cruciali per garantire ai patrioti la vittoria sulla British Army durante la guerra di indipendenza americana. Il suo contributo fu essenziale anche per garantire la tranquillità marittima: grazie al suo brigantino chiamato Aquila liberò le coste americane dalla presenza dei corsari inglesi e dei Templari.

La sua sanguinosa crociata terminò con la morte di Charles Lee; da quel momento Connor divenne il leader della Confraternita nelle colonie, operando con il solo scopo di espanderla e renderla sempre più forte. Durante il dopoguerra entrò in possesso di una Mela dell'Eden. Questa gli fu donata da Washington dopo che i due videro le conseguenze della monarchia statunitense attraverso una realtà alternativa; ritenendo però che nessuno fosse degno del suo potere decise di gettarla in mare. Anni dopo addestrò personalmente il confratello Eseosa, aiutandolo a riformare il ramo haitiano degli Assassini.

È il nipote di Edward Kenway ed un antenato di William e Desmond Miles. Nel 2012 quest'ultimo rivisse le sue memorie nel Grande Tempio attraverso l'Animus 3.0.

Per la corretta navigazione su Storia e Magia, sono necessari dei cookies. Privacy.

Navigando su questo sito accetto i cookies.